Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa utilizzo di cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Per fruire del sito è necessario acconsentire o modificare le impostazioni del proprio browser. Per saperne di piu leggi l'informativa sulla privacy.

La sospensione delle attività didattiche, a seguito del DPCM 04.03.2020, impegna tutti noi, comunità educante, a ricercare strategie utili per proseguire le attività didattiche, anche utilizzando modalità a distanza. È un momento particolare e critico, che può essere anche interpretato come l’occasione per praticare e sperimentare nuove esperienze educative.

In queste difficili giornate, è giusto e doveroso, da parte mia, ringraziare tutti coloro che stanno e/o andranno oltre ogni obbligo e ogni dovere, svolgendo il loro servizio alla scuola e al Paese in generale con dedizione, spirito di iniziativa, disinteresse e competenza. È pregevole che, in poco tempo, le diverse professionalità presenti nel nostro Istituto si siano attivate per ricercare soluzioni possibili e trasferire ai colleghi le proprie competenze.

L’art.1, lettera g), del DPCM 04.03.2020 ci invita ad attivare modalità di didattica a distanza. Per questo, si è pensato di proporre come possibilità alcune misure quali l’uso degli strumenti del registro elettronico (funzioni Bacheca di Argo Didup o la Condivisione Documenti in Argo Scuola Next) oppure l’avvio all’uso di piattaforme digitali, quali ad esempio Weschool.

Pertanto, per i docenti interessati che intendano sperimentare forme di didattica virtuale attraverso l’uso di tale piattaforma, si allegano alcuni moduli esemplificativi per la registrazione della classe.

Prima di avviare è necessario acquisire le autorizzazioni delle famiglie nonché l’informativa sulla privacy, che si allegano, che andranno inviate via mail all’indirizzo di posta istituzionale: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Gli strumenti per una didattica a distanza sono tanti e molto efficaci, ma in nessun modo potranno sostituire la didattica in presenza. Cerchiamo, in questa parentesi di sospensione delle attività didattiche, di rispondere alle esigenze formative dei nostri alunni convinti che possa essere anche un’opportunità di crescita umana e professionale.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Sebastian Ruggiero